1938-2018. A 80 ANNI DALLE LEGGI RAZZIALI

Nell’autunno del 1938 furono emanate le “leggi razziali”, un corpus di provvedimenti legislativi che sancirono, per i cittadini italiani “di razza ebraica”, la progressiva privazione dei più elementari diritti civili. Colpisce oggi la sproporzione fra l’ampiezza del periodo trascorso dalla svolta antiebraica di Mussolini e la dimensione limitata della consapevolezza formatasi nel nostro Paese riguardo alla corresponsabilità delle istituzioni e di una parte della società italiana nella politica persecutoria di quegli anni.

In occasione dell’ottantesimo anniversario delle leggi contro gli ebrei emanate dal regime fascista, 1938-2018, un progetto integrato del Polo del '900 coordinato dal Museo Diffuso della Resitenza, dedica un intero anno a un momento cruciale della storia del nostro Paese. L’obiettivo è quello di mantenere vivo il ricordo attraverso una riflessione profonda che porti a una più ampia consapevolezza su quel capitolo di storia e, nello stesso tempo, affronti il tema quanto mai attuale del razzismo e della xenofobia.

Molte le iniziative che partono dal Polo del ‘900 e dall’Università degli Studi di Torino: workshop, dibattiti, rassegne cinematografiche, performance teatrali, incontri, esposizioni, attività educative, laboratori didattici, percorsi tematici in città. Due i momenti espositivi: Scienza e vergogna, nel Palazzo del Rettorato dell’Università di Torino, racconterà responsabilità e ambiguità nel rapporto dell’università con le politiche razziali della dittatura; Che razza di storia, presso il Polo del ‘900, un’installazione multimediale che fornirà un quadro delle leggi razziali in Italia.

Molte furono le istituzioni pubbliche e private coinvolte nel processo discriminatorio delle leggi razziali e che ne conservano una documentazione inequivocabile. La città è chiamata a partecipare: istituzioni e cittadini sono invitati a contribuire al progetto, segnalando proprie iniziative che andranno a far parte del programma di approfondimenti e attività legati al progetto.

Ente capofila:
Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà
Progetto Integrato museodiffusotorino

Per informazioni sul progetto
contatta il numero 011 01120787
o invia una e-mail all'indirizzo progetto1938@museodiffusotorino.it

Museo Diffuso della Resistenza
Corso Valdocco 4/a - 10122 Torino