Segnalazioni
100 CINEMA RICORDANO BRUNO SCHULZ
19 novembre, ore 16,00

Cinema Massimo
Via Verdi, 18 Torino

In occasione del 75° anniversario dell’assassinio dello scrittore e pittore ebreo polacco Bruno Schulz, cento sale cinematografiche sparse per il mondo ricordano la sua figura proiettando, lo stesso giorno, il documentario di Benjamin Geissler All’ombra dei muri.

A Torino il Museo Nazionale del Cinema propone il film in collaborazione con Goethe-Institut Turin, Museo Diffuso della Resistenza e Unione Culturale Franco Antonicelli.

 

Benjamin Geissler
All’ombra dei muri (Bilder finden)

(Germania 2002, 106’, DCP, col., v.o. sott.it.)

Bruno Schulz ha vissuto il terrore dell’occupazione tedesca nella città galiziana di Drohobycz nel 1941-42. Per salvarsi la vita, ha dovuto dipingere murales in una villa requisita dall’ufficiale viennese delle SS Felix Landau per i suoi bambini. Bruno Schulz fu ucciso dalle SS il 19 novembre 1942. Dopo la fine della guerra questi murales, nonostante approfondite ricerche intraprese, non furono trovati. Il 9 febbraio 2001 il documentarista Benjamin Geissler scoprì i dipinti che si pensavano scomparsi. Nel maggio 2001, in un’azione segreta e illegale, frammenti di questi murales furono asportati dai muri da rappresentanti del Memoriale dell’Olocausto Yad Vashem di Gerusalemme e trasportati verso Israele. La procedura di Yad Vashem causò una controversia in tutto il mondo.