Conferenza
GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI
18 maggio, ore 16 – 20

Certi che un museo non debba essere distaccato dal presente ma luogo che osa, suscita dibattito e interrogativi anche scomodi e difficili, il Coordinamento Icom – Piemonte e Valle d’Aosta, si propone di dare risalto al coraggio dei Musei di comunicare temi e questioni controverse, sfidando il senso comune e il pensiero del proprio tempo e affrontando valutazioni negative, biasimo e censura e invita al confronto critico su opportunità, convenienza e esiti di tale scelta.

 

18 maggio 2017, ore 16 – 20
Polo del 900 – sala conferenze
Palazzo San Celso

MUSEI E STORIE CONTROVERSE

Prima sessione DICIBILE/INDICIBILE
Quanto la “storia di guerra” è “passato”? Memorie materiali e immateriali di guerre e conflitti tra ideologie, preconcetti e fanatismi

Introduce e modera: Daniele Jalla
Guido Vaglio (Museo diffuso della Resistenza, della deportazione, della guerra, dei diritti e della libertà) - Tra Storia e memoria: esporre narrazioni inconciliate
Enrico Galletti (Museo Storico Nazionale di Artiglieria) - Dai fondi museali, la collezione dei reperti coloniali
Roberto Nivolo - Sonia Bigando (Museo del Risorgimento di Asti) - Mara Minasi (Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina di Roma) - Progetto “Museo Italia”: i Musei del Risorgimento come strumento per un costruttivo confronto e una consapevole visione dell’Unità d’Italia
Augusto Cherchi (Alicubi) - Comunicare sul web una strage nazista: www.mausoleofosseardeatine.it

Seconda sessione LECITO/ILLECITO
Quanto è “sconveniente” mettere in mostra un corpo o una sua parte? I musei e l’esposizione etica e scientifica di resti umani

Modera Patrizia Petitti
Silvano Montaldo (Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso) - I significati di un resto umano: il cranio di Giuseppe Villella
Gianluigi Mangiapane (Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università di Torino) - I resti umani antichi del Museo di Antropologia ed Etnografia di Torino: dal collezionismo alla "conservazione" scientifica
Mariacristina Marchegiani (Sistema Asti Musei – Museo Archeologico) – “Mummia Egiziana in apposito sarcofago”: interrogativi e riflessioni sulle mummie della collezione egizia astigiana

Ore 17.45 Tavolo di confronto

PAUSA

Terza sessione VERO/FALSO
Il “falso” nei musei è presenza ricorrente e non certo recente ed è noto che “grandi falsi” abbiano fatto la storia. Qual è e come ci si confronta oggi con il “comune senso della verità/realtà”?

Modera Guido Vaglio
Gianfranco Zidda (Soprintendenza per i beni e le attività culturali della Valle d’Aosta - Parco e Museo archeologico di Saint-Martin-de-Corléans) – Copie conformi o falsi troppo veri?
Roberto Nivolo – Sonia Bigando (Sistema Asti Musei - Palazzo Alfieri) - La Casa Natale di Vittorio Alfieri ad Asti tra mito e realtà storica
Fabrizio Zannoni (Museo Civico Pietro Micca e dell’Assedio di Torino del 1706) - Le “gallerie di Pietro Micca” e la verità storica